Itinerario sul Monte Soro: area naturale del distretto dei Nebrodi

soro mountain

Il Monte Soro, un itinerario naturalistico straordinario alla scoperta della cima più alta dei Nebrodi.

 

monte soro
monte soro

Il Monte Soro rappresenta la più alta cima della catena dei Nebrodi con i suoi 1.847 m.s.l.m., ed è facilmente raggiungibile dalla strada che da Catania giunge fino a Bronte;

Indicazioni stradali: Dopo avere superato il paese di Bronte, seguire le indicazioni per Cesarò.
Dopo circa 10 Km dall’ingresso del paese di Cesarò si giunge al bivio di Portella Femmina Morta, situato sulla SS. 289 Cesarò – San Fratello.

Il Monte Soro:
Si tratta di un luogo di straordinaria quiete e bellezza naturalistica, circondato da un superbo bosco di faggi, e noto a tutti anche per la presenza di un monumentale acero montano, uno dei più grandi d’Italia (ben 22 metri di altezza e circa 6 metri di circonferenza), meta di tutti gli escursionisti.
Durante il periodo invernale Monte Soro resta costantemente coperto da una coltre di neve offrendo uno spettacolo unico e di grande suggestione.
Il sentiero naturalistico di Monte Soro conduce fino alla cima del monte ed è facilmente raggiungibile, essendo ben indicato e segnalato.
Per gli amanti del trekking è possibile inoltrarsi attraverso la secolare faggeta di Sollazzo Verde, a tratti interrotta da esemplari di Acero montano, Acero campestre, Frassino maggiore, Biancospino e Agrifoglio.
Seguendo il medesimo percorso si possono raggiungere nelle immediate vicinanze anche il Lago Biviere, meraviglioso specchio d’acqua circondato impenetrabili popolamenti di piante idrofile e sito nel territorio del Comune di Cesarò, ed il Lago Maulazzo, piccolo laghetto artificiale realizzato intorno agli anni ’80 dalla Forestale e perfettamente incastonato nel cuore della faggeta.

Suggerimenti

Se visitate la zona di Cesarò a ottobre, non perdete la famosa Sagra del Suino nero e del Fungo porcino dei Nebrodi a Cesarò – Una della manifestazioni più attese volte a valorizzare i prodotti del panorama nebroideo, all’insegna dei sapori genuini. Degustazioni di carni del suino nero e di funghi porcini dei Nebrodi.
Se invece andrete a giugno, potrete prendere parte alla Festa San Calogero a Cesarò – Festa in onore del patrono del paese San Calogero. Fiera del bestiame e tradizionale manifestazione folkloristica del “Palio”.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.