monti sartorius etna

Il percorso si snoda lungo il lato nord-est dell’Etna ed inizia dal Rifugio Citelli.

 

monti sartorius mappa
monti sartorius mappa

Il percorso inizia al Rifugio Citelli, raggiungibile attraverso la strada Mareneve, provenendo da Fornazzo e Linguaglossa, entrambi paesi alle pendici dell’Etna, interessanti da visitare (se si vuole) prima o dopo l’escursione.

Come raggiungere il Rifugio Citelli

Dall’autostrada Messina-Catania (A 18). Si esce dal casello di Giarre e si seguono le predette Indicazioni per Macchia, San Giovanni Montebello e Sant’Alfio. Arrivati qui (km. 9) seguire le indicazioni per Fornazzo ed Etna Nord.
Da Fornazzo proseguire sulla strada provinciale Mareneve fino al bivio (km. 14,5) per Il Rifugio Citelli, da qui proseguire per Altri 3 km dove si troverà il rifugio.

Itinerario Monti Sartorius

L’itinerario riveste eccezionale interesse sia dal punto di vista geologico che botanico e si snoda lungo radure ricche di specie endemiche, bombe vulcaniche di notevoli dimensioni e formazioni boschive dominate dalla Betulla (betula aetnensis).

L’eccezionale interesse geologico è rappresentato dall’imponente colata del 1865, che ha dato origine ai Monti Sartorius (in onore e a memoria dello studioso Sartorius von Waltershausen, tra i primi a riportare cartograficamente le più importanti eruzioni dell’Etna), caratterizzati dall’allineamento di sette conetti eruttivi (la cosiddetta“bottoniera”).

In questi ambienti ancora scarsamente colonizzati dalla vegetazione si può udire lo stridente verso del Codirosso spazzacamino che condivide questo habitat con il Culbianco, uccelletto sempre in volo alla continua ricerca di insetti. Il percorso segue in parte un preesistente sentiero di pastori e si chiude ad anello verso il punto iniziale, presentando un dislivello massimo di un centinaio di metri sulla sella che divide due dei sette conetti eruttivi.

Lungo l’itinerario alcuni pilieri in pietra lavica numerati segnalano i principali Punti d’Osservazione, ciascuno con peculiari con caratteristiche: 1. La radura, 2. Le bombe vulcaniche, 3. La vita tra le rocce, 4. Il bosco di betulle, 5. La colata lavica del 1865.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.